Toyota GR Yaris, l’utilitaria da 261 cv

0 0
TEMPO DI LETTURA: 6 minuti
Read Time:3 Minute, 42 Second

GR YARIS e a tutti gli effetti l’auto che mai ti aspetteresti da casa Toyota, certo porta il nome della citycar compatta diventata il simbolo delle auto ECO con il suo performante sistema ibrido. Eppure, esiste ed arriverà in italia nel breve periodo, una versione unica e ricca di particolari del tutto sconosciuti alla “sorella minore”. Nata per volontà del presidente Toyota, Akyo Toyoda risulta essere una diretta discendente della versione rally utilizzata nei campionati WRC completamente differente rispetto alla Yaris che tutti noi conosciamo.

ESTETICA TOYOTA GR YARIS

Esteticamente parlando risulta complesso fare un confronto con la Yaris tradizionale in quanto le caratteristiche comuni si limiterebbero a soli tre aspetti:

  • Gruppi ottici principali, anteriori e posteriori;
  • Specchietti
  • Antenna

Sono già finiti gli aspetti che possiamo ritrovare in entrambi i mezzi in quanto tutte le restanti componenti risultano differenti a partire dalla maschera frontale perfetta per il convogliamento dell’aria, il filtro sportivo, le nuove appendici aerodinamiche, il telaio, le sospensioni, la carrozzeria ed il motore, ovviamente.

Le dimensioni della GR Yaris

GR Yaris cambia perfino le sue dimensioni, 399 cm di lunghezza, 180 cm di larghezza con un passo di 256 cm.

Molto più bassa della sorella e questo va ad influenzare significativamente l’abitabilità del posteriore che arriva a perdere ben 10 cm di altezza, che non sono affatto pochi. Basti pensare che con un conducente alto olte 1,7 metri davanti il povero al posteriore rischierà di soffrire di torcicollo.

Anche il peso è stato ridotto arrivando ad una massa complessiva (a vuoto) di 1280 chilogrammi grazie all’ausilio di parti in carbonio riuscendo perfino ad abbassare il baricentro per guadagnare in stabilità.

GLI INTERNI

L’abitabilità posteriore non è l’unico spazio interno a risentirne, anche la capacità del bagagliaio non è delle migliori. Per il miglioramento del bilanciamento dei pesi, la casa ha optato per il posizionamento della batteria nel doppio fondo posteriore fornendo la TOYOTA GR Yaris con soli 140 lt utili per il carico. Vero è che lo schienale può essere abbattuto aumentando significativamente lo spazio ma sacrificando i due sedili posteriori in soluzione unica.

L’abitacolo non si presenta tra i più sportivi, modificati sicuramente rispetto a quelli della versione tradizionale ma comunque non di prima scelta. Si nota che la qualità interna tende leggermente a scendere, questo si presume per poter mantenere una prezzo non troppo elevato. Rispetto alla Yaris Hybrid, nella versione GR possiamo trovare componenti principali differenti tra i quali:

  • Sedili
  • Volante
  • Cambio
  • Freno a mano

La restante parte rimane leggermente “fuori stile” e scopiazzata dalla versione tradizionale che tutti conosciamo. Anche essendo una versione sportiva la praticità non manca, sono infatti presenti prese USB, vani portaoggetti e presa 12 volt.

MOTORE: 3 CILINDRI? SI / NO?

Tre cilindri? Tanti penseranno ma è un motore da moto non da auto … forse avete ragione ma fatemi spiegare prima di tutto. 

Sicuramente non parliamo di un motore enorme o super-performante come può essere un V6 ma anche questo piccolo tre cilindri ha sicuramente il suo perchè. Si presenta con 261 cv e 360 Nm di coppia massima rilasciata tra i 3000 giri ed i 4600 giri. Sicuramente valori interessanti sia per la pista che per la strada contando che a 2000 giri possiamo già contare su 250 Nm di coppia che saprà attaccarvi al sedile.

Il cambio con i rapporti non troppo lunghi non le permettono di avere una velocità di punta tanto elevata, arrivando a toccare i 250 km/h è un’auto perfetta per curve e tornanti con il suo 0-100 km/h da 5 secondi ed il suo rapporto peso-potenza di 1 cv ogni 5 kg circa.

Interessante anche la trazione integrale permanente di questa piccola Yaris è un punto a favore. Tre sono le possibili combinazione di ripartizione della coppia selezionabili:

  • Normale: 60:40 (utilizzo principale STRADA)
  • Sport: 30:70 (ottima per divertirsi)
  • Pista: 50:50 (perfetta per il circuito)

PREZZO? Ne vale la pena?

L’unico allestimento arrivato qui da noi in italia è la versione CIRCUIT, con la somma di circa 40.000€ potrete portarvela a casa! Sicuramente non si parla di spiccioli pero possiamo dire che con questa cifra vi portere a casa un’auto completa di tutto, keyless, computer di bordo touchscreen, ogni ADAS, luci full LED, sensori, telecamere, cerchi in lega e chi più ne ha più ne metta. Ogni cosa la troverete all’interno della configurazione.

Ora tocca a te farci sapere cosa ne pensi!

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.