Bonus Mobilità fino a 500 euro per monopattini e biciclette

TEMPO DI LETTURA: 4 minuti

Il bonus mobilità preannunciato qualche giorno fa, per quanto riguarda la “mobilità alternativa” tramite e-bike e monopattini elettrici, pare confermato con il DL Rilancio, ufficializzato proprio ieri. Questo provvedimento consentirà ai cittadini di acquistare monopattini e biciclette elettriche sfruttando l’agevolazione introdotta attraverso la creazione di un fondo di ben 120 milioni di euro da parte del governo.

Tale incentivo pare che non sarà rilasciato tramite apposita richiesta, ma verrà applicato direttamente dal rivenditore al momento dell’acquisto. La cifra massima stanziabile ammonta a 500€, utilizzabili totalmente o parzialmente, in quanto l’incentivo equivarrà al 60% del prezzo effettivo finale.

Come funziona?

Il bonus mobilità per bici e monopattini elettrici permetterà di ridurre del 60% il prezzo finale del prodotto. I prodotti che saranno acquistabili con questa modalità non saranno solamente quelli precedentemente citati ma si aggiungeranno biciclette con pedalata assistita o bici muscolari.

Il bonus attingerà dal fondo di 120 milioni di euro creato da parte del governo per risollevare l’economia del paese ed aiutare i cittadini più bisognosi e verrà rilasciato tramite un buono pari al 60% della spesa fino ad un massimo di 500 euro.

Esempi pratici applicazione Bonus Mobilità

Voglio acquistare una bicicletta con pedalata assistita per un valore di 1200€, il bonus avrà un valore pari al 60% di 1200€. In questo caso il 60% sarà superiore al limite massimo, motivo per cui verrà erogato un buono da 500€. La cifra che andremo quindi a pagare sarà di 700€ (1200€-500€)

Voglio acquistare un monopattino elettrico per un valore di 400€, il bonus avrà un valore pari al 60% di 400€ quindi di 240€. La cifra che andremo a pagare sarà quindi 160€ (400€-240€)

Aspetto molto interessante è che il bonus sarà usufruibile fino al 31 dicembre ma allo stesso tempo retroattivo, quindi richiedibile anche per acquisti fatti dal 4 maggio, per i quali verrà predisposto un rimborso su apposita richiesta.

A chi è rivolto il bonus mobilità?

Il bonus non è però rivolto a tutti i cittadini italiani ma è indirizzato a tutti i residenti maggiorenni dei capoluoghi di regione, città metropolitane, capoluoghi di provincia e Comuni con popolazione pari o superiore ai 50.000 abitanti.

Attraverso questo incentivo sarà possibile acquistare:

  • biciclette muscolari
  • biciclette a pedalata assistita
  • abbonamenti e servizi di sharing (biciclette/monopattini, non auto e moto)
  • mezzi elettrici per la mobilità individuale (hovearboard, monowheel)
  • monopattini elettrici

Città metropolitane

Per città metropolitane si intende un ente territoriale che racchiude al suo interno diversi comuni che nasce per sfruttare comunemente i servizi nelle vicinanze, dalle infrastrutture ai trasporti.

Solitamente i comuni che rientrano in una determinata città metropolitana sono quelli posizionati all’interno dei confini dell’omonima provincia.

Per evitare confusione vi inseriamo l’elenco delle città metropolitane (e di conseguenza tutti i comuni rientranti in tali provincie ne fanno parte):

  • Milano
  • Napoli
  • Roma
  • Bari
  • Palermo
  • Torino
  • catania
  • Bologna
  • Firenze
  • Messina
  • Genova
  • Venezia
  • Reggio Calabria
  • Cagliari

Potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.